Le persone autistiche sono tutte uguali?

Le persone autistiche sono tutte uguali?

OGNI PERSONA È DIVERSA. Questo vale anche per le persone autistiche.

Anche rispetto all’autismo ogni persona ha sintomi differenti. Difficilmente si troverà qualcuno che li presenta tutti, e anche in questo caso, il modo in cui si presentano sarà differente.

Se conosci una persona autistica, conosci UNA persona.

Esistono persone autistiche con disabilità intellettiva, persone autistiche chiuse in sé stesse e persone autistiche che non sanno parlare. Esistono persone sposate, magari apparentemente di successo, che soffrono silenziosamente le loro difficoltà relazionali.

COSA SIGNIFICA SPETTRO?

  • Spettro si può riferire alla natura DIMENSIONALE delle caratteristiche cardine dell’autismo all’interno della popolazione clinica (la differente severità dei sintomi). Esistono diversi livelli di autismo, diverse gravità.
  • Spettro si può anche riferire alla CONTINUITÀ delle caratteristiche tra la popolazione clinica e la popolazione generale. Questa visione richiede la presenza di “tratti autistici” distribuiti uniformemente in tutte le persone. Tutte le persone hanno qualche tratto autistico, anche se ovviamente non sono autistiche.
  • Spettro si può riferire anche ai diversi SOTTOGRUPPI, ai DIVERSI AUTISMI appunto. Esistono diverse forme di autismo che non si distinguono solo per la gravità ma anche per la qualità. Ci sono tutti i colori dello spettro.

IN COSA SI DIFFERENZIANO LE PERSONE AUTISTICHE?

  • DIFFERENZE PERCETTIVE nel modo DI FILTRARE gli stimoli, nell’INTENSITÀ degli stimoli, nell’ATTENZIONE verso gli stimoli, nella MODULAZIONE degli stimoli nel tempo, nella percezione del proprio corpo e nei MOVIMENTI.
  • DIFFERENZE EMOTIVE nel modo di SENTIRE le emozioni proprie e degli altri, di LEGGERE le emozioni altrui dal corpo, di COMPRENDERE le proprie emozioni, nell’ESPRIMERE e nel MODULARE le proprie emozioni a seconda del CONTESTO.
  • DIFFERENZE COGNITIVE nello STILE di pensiero, nella FLESSIBILITÀ del pensiero, nella MEMORIA e negli INTERESSI.
  • DIFFERENZE SOCIALI nel DESIDERIO di socializzare, nella CAPACITÀ di socializzare, nella capacità di COMPRENDERE le motivazioni ed i comportamenti altrui, nel SENSO di giustizia, delle regole e dell’autorità.
LE DIFFERENZE TRA DUE PERSONE AUTISTICHE POSSONO ESSERE MAGGIORI CHE TRA UN AUTISTICO ED UNA PERSONA TIPICA.

Leave a Reply

Your email address will not be published.