Nuove metodologie e tecnologie per la ricerca clinica dedicata a minori con disturbi del neurosviluppo

Titolo del percorso: Nuove metodologie e tecnologie per la ricerca clinica dedicata a minori con disturbi del neurosviluppo

Iscrizione al corso

Per il corso i partecipanti devono inviare a info@messina.isasi.it o tramite upload in fondo al modulo sottostante, i seguenti documenti:

  1. Carta di identità
  2. Codice fiscale
  3. Curriculum vitae firmato sotto forma di dichiarazione di atto notorio

 

Come riportato sui documenti di identità
Inserisci la tua email per essere ricontattato
Se sei in possesso di un indirizzo di posta certificata (PEC)
Inserire solo i numeri (non inserire punti o spazi)
Inserire solo i numeri (non inserire punti o spazi)
Comune o Stato estero di nascita
Sigla
Comune di residenza
Sigla
Numero Civico
Spuntare il massimo titolo raggiunto
È possibile barrare una o più caselle. Famiglia (come definita nello stato di famiglia) in cui tutti i componenti sono disoccupati o inattivi e sono presenti figli a carico, ossia figli fino a 17 anni di età oppure figli tra i 18 e i 24 anni inattivi che vivono con almeno un genitore. Viene definita persona senza dimora o colpita da esclusione abitativa, una persona che vive in una delle seguenti quattro condizioni: 1. Senzatetto (persone che vivono dove capita o in alloggi di emergenza) 2. Esclusione abitativa (persone che vivono in alloggi per i senzatetto, nei rifugi delle donne, in alloggi per gli immigrati, persone che sono state dimesse dagli istituti e persone che beneficiano di un sostegno di lungo periodo perché senzatetto) 3. Alloggio insicuro (persone che vivono in situazioni di locazioni a rischio, sotto la minaccia di sfratto o di violenza) 4. Abitazione inadeguata (persone che vivono in alloggi non idonei, abitazioni non convenzionali, ad esempio in roulotte senza un adeguato accesso ai servizi pubblici come l’acqua, l'elettricità, il gas o in situazioni di estremo sovraffollamento)
Nel caso “In cerca di prima occupazione” o “Disoccupato alla ricerca di nuova occupazione”
Ai sensi del regolamento (UE) n. 1304/2013 l’Amministrazione sarà tenuta a richiedere ai partecipanti agli interventi FSE alcune informazioni in merito alla loro condizione di vulnerabilità ai fini dell’adempimento degli obblighi di monitoraggio e valutazione. In questo caso i dati raccolti saranno resi pubblici solo in forma anonima e aggregata. Il conferimento all’Amministrazione regionale di tali dati ha natura obbligatoria per gli interventi che rientrano:  nell’Asse 2 Inclusione Sociale e lotta alla povertà, Obiettivi specifici: 9.1 Riduzione della povertà e dell’esclusione sociale e promozione dell’innovazione sociale; 9.2 Incremento dell’occupabilità e della partecipazione al mercato del lavoro delle persone maggiormente vulnerabili; 9.3 Aumento e consolidamento qualificazione dei servizi e delle infrastrutture di cura socio educativi rivolti ai bambini e dei servizi di cura rivolti a persone con limitazioni dell’autonomia e potenziamento della rete infrastrutturale e dell’offerta di servizi sanitari e socio sanitari territoriali.  Nell’Asse 3 Istruzione e formazione, Obiettivo specifico 10.1 “Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa”. Negli altri casi il conferimento ha natura facoltativa ma qualora non si intendano fornire tali informazioni sarà necessario compilare e firmare una dichiarazione